Beatrice Venezi e Treccani: la Gestapo rosa si impantana nella linguistica

La Gestapo rosa della lingua fa un doppio scivolone, prima su Beatrice Venezi, poi sulla Treccani, ottenendo una grande pernacchia nazionale.