DDL Zan: il mondo della disabilità dice "non in mio nome"

La lobby gender, tramile l'On. Zan, non si fa scrupoli a strumentalizzare la disabilità. Che però non ci sta e risponde risponde per le rime.