La dissonanza cognitiva e il femminismo

Proclamarsi vittime pur essendo protette e privilegiate: si chiama dissonanza cognitiva e caratterizza la radice del pensiero femminista.