La fucina degli abusi: in arte Asia

Asia Argento coglie l'occasione per giocarsi ancora la carta dell'abuso sessuale. Stavolta tocca al regista Rob Cohen. Chi sarà il prossimo?