Errare è umano. E il magistrato non è divino

Dice: chi sbaglia paga. In Italia l'unico esentato da questa norma è il magistrato. Eppure gli errori giudiziari sono sempre tanti, troppi.