Tag: virginia woolf

La sorella di Shakespeare era il fratello

La sorella di Shakespeare era il fratello

«Cosa sono io, agli occhi della gran parte della gente? Una nullità, una donna mediocre, un individuo sgradevole, qualcuno che non ha e che non potrà mai avere una posizione sociale; in breve, l'ultima degli

Biografie e femminismo (6)

Biografie e femminismo (6)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] «Immaginiamo cosa sarebbe successo se Virginia Woolf avesse avuto un fratello, poniamo chiamato Davide, meravigliosamente dotato. Davide era un ragazzo avventuroso, creativo e desideroso di vedere il mondo tanto quanto

Biografie e femminismo (3)

Biografie e femminismo (3)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] «La libertà intellettuale dipende da cose materiali. La poesia dipende dalla libertà intellettuale. E le donne sono sempre state povere, non soltanto in questi duecento anni, ma dagli inizi dei

Biografie e femminismo (2)

Biografie e femminismo (2)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] «Numerosi scrittori, letterati, filosofi […] hanno descritto la fame, la violenza o la prigione subita, quasi fosse quest’ultima una prerogativa per diventare scrittore. Machiavelli, Torquato Tasso, Molière, Cervantes, Tommaso Moro,

Biografie e femminismo (1)

Biografie e femminismo (1)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] «Immaginiamo cosa sarebbe successo se Shakespeare avesse avuto una sorella, poniamo chiamata Judith, meravigliosamente dotata. Shakespeare studiò – poiché sua madre era ricca – alla Grammar School; gli avranno insegnato

Virginia Woolf e la dissonanza cognitiva

Virginia Woolf e la dissonanza cognitiva

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Quando Hillary Clinton, first lady degli Stati Uniti per 8 anni, avvocato, senatrice, miliardaria, Segretaria di Stato per 4 anni, candidata democratica alla Presidenza degli Stati Uniti nel 2016, membro

La dissonanza cognitiva e il femminismo

La dissonanza cognitiva e il femminismo

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] La dissonanza cognitiva è un processo mentale provocato dall'incoerenza tra due idee o comportamenti tra loro contrapposti o divergenti. Mediante questo processo l'individuo cerca automaticamente di eliminare o ridurre il

Femminismo: prima e ultima ondata, nessuna differenza

Femminismo: prima e ultima ondata, nessuna differenza

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Circa un mese fa una lettrice, tale Irina Zovich, ha voluto molto generosamente dispensare critiche e consigli su un mio intervento su Virginia Woolf che sarebbe stato «imbarazzante, una sequela

Virginia Woolf, l’infantilizzazione del pensiero (2)

Virginia Woolf, l’infantilizzazione del pensiero (2)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] di Santiago Gascó Altaba. Nell'intervento di domenica scorsa è stato trattato un esempio dell'infantilizzazione del pensiero a proposito della guerra tratto dal classico femminista Una stanza tutta per sé (1929)

Virginia Woolf, l’infantilizzazione del pensiero (1)

Virginia Woolf, l’infantilizzazione del pensiero (1)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] di Santiago Gascó Altaba. Virginia Woolf è una femminista sui generis, più scrittrice che femminista. Morta nel 1941, appartiene alla prima ondata femminista, quella che in molti si ostinano ad attribuire