La generazione dei "fiocchi di neve"