Tag: rosa nostra

Un’interrogazione parlamentare contro “La Fionda”. La nostra risposta (tardiva)

Un’interrogazione parlamentare contro “La Fionda”. La nostra risposta (tardiva)

Ha un che di surreale scoprire a due anni di distanza di essere stati oggetto di un'interrogazione parlamentare. Mi è capitato due giorni fa, quando Vincenzo Moggia, amico e autore di splendidi articoli su queste

I giudici di Roma rigettano (spazientiti) il ricorso di Laura Massaro

I giudici di Roma rigettano (spazientiti) il ricorso di Laura Massaro

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Quando scrivono sentenze e decreti, usualmente i magistrati sono piuttosto compassati e distaccati. Viene ad essi insegnato fin dall'inizio a esprimersi in modo non ambiguo o fraintendibile: nei dispositivi non

Le vere cause del fallimento del DDL Zan

Le vere cause del fallimento del DDL Zan

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Il DDL Zan non passa al Senato e sotto accusa sono "le destre", “i traditori”, gli “omotransfobici”. Credo sia profondamente sbagliato scendere sul solito terreno delle tifoserie destra-sinistra, l'analisi deve

“Senza veli sulla lingua”: una rettifica molto significativa

“Senza veli sulla lingua”: una rettifica molto significativa

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] A volte ci capita di sbagliare. Fortunatamente succede di rado, ma quando succede non abbiamo problemi ad ammetterlo pubblicamente e a trarne senza remore le conseguenze. Talvolta è pure piacevole

Il Ministro della Giustizia a cui non piace la giustizia

Il Ministro della Giustizia a cui non piace la giustizia

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Il 22 settembre scorso si è tenuto on-line un convegno organizzato da D.I.Re., ovvero il coordinamento nazionale italiano degli interessi e dei giochi di potere legittimati dalla leggenda della dilagante

Arrestato Castelbianco, editore dell’agenzia D.I.Re. Il nostro appello al PM Paolo Ielo

Arrestato Castelbianco, editore dell’agenzia D.I.Re. Il nostro appello al PM Paolo Ielo

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Non è sfuggita ai molti che seguono le tematiche tipiche di queste pagine la notizia di qualche giorno fa relativa a Federico Bianchi di Castelbianco, psicologo e imprenditore ora agli

W20: la “Cupola” sessista che vuole dettar legge al G20

W20: la “Cupola” sessista che vuole dettar legge al G20

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Pochi lo sanno, sebbene molti lo immaginino: prima di un incontro al vertice tra stati, si svolgono lavori preparatori, tavoli diplomatici, sessioni riservate cui partecipa un mix di politici (in

Discriminazioni istituzionali di genere: parte il “reddito di libertà”

Discriminazioni istituzionali di genere: parte il “reddito di libertà”

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Si è molto discusso, durante la pandemia, dell'uso disinvolto ed eccessivo da parte dell'ex premier Giuseppe Conte dello strumento del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM). Un utilizzo

Il femminismo d’affari bussa alla porta della magistratura. Che però non apre

Il femminismo d’affari bussa alla porta della magistratura. Che però non apre

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Ci siamo sbagliati e pure di grosso. Venerdì scorso abbiamo dato per scontato che la presentazione del "Rapporto sulla violenza di genere e domestica nella realtà giudiziaria" da parte della

Statistiche farlocche: l’ISTAT ci ricasca (col 1522 e con i CAV)

Statistiche farlocche: l’ISTAT ci ricasca (col 1522 e con i CAV)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] I miliardi del Recovery Fund potrebbero arrivare davvero, la fame è tanta, le clientele ancora di più, occorre dunque rafforzare quanto più possibile la narrazione diffusa che fa da pilastro