Tag: transizione

OMS e “medicina di genere”. Ma chi decide veramente?

OMS e “medicina di genere”. Ma chi decide veramente?

Lo scorso 18 dicembre 2023 l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha annunciato che tra il 19 e il 21 febbraio una commissione di esperti (GDG, Guidelines development group) si riunirà per redigere le proprie linee-guida

“Detransitioners”: racconti di adolescenze interrotte

“Detransitioners”: racconti di adolescenze interrotte

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Sono sempre di più le voci gender critical a uscire allo scoperto, dopo l’eco mondiale seguita al geniale What is a woman? di Matt Walsh, uscito lo scorso giugno per

Le novità gender attorno alla giornata contro l’omobilesbotransfobia (2)

Le novità gender attorno alla giornata contro l’omobilesbotransfobia (2)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Il 17 maggio scorso tutto il mondo woke come ogni anno ha celebrato la “giornata contro l’omo-lesbo-bi-transfobia”, nell’anniversario della rimozione dell’omosessualità dalla classificazione quale malattia. Si avvicina inoltre il “mese

Le novità gender attorno alla giornata contro l’omobilesbotransfobia (1)

Le novità gender attorno alla giornata contro l’omobilesbotransfobia (1)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Il 17 maggio scorso tutto il mondo woke come ogni anno ha celebrato la “giornata contro l’omo-lesbo-bi-transfobia”, nell’anniversario della rimozione dell’omosessualità dalla classificazione quale malattia. Qui da noi la ricorrenza

La deriva incontrollata: ancora sulla transizione dei minori

La deriva incontrollata: ancora sulla transizione dei minori

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Lo scorso 17 settembre la Corte d’Appello britannica ha reso pubblica la sentenza del ricorso della clinica Tavistock & Portman contro la decisione dell’Alta Corte di vietare il trattamento con

Orrori dal mondo “woke”: uno sguardo sul futuro

Orrori dal mondo “woke”: uno sguardo sul futuro

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Il mondo, si sa, è in rapido cambiamento. La cultura woke guida indefessa questo cambiamento verso un luminoso futuro, in cui ogni atteggiamento oppressivo interiorizzato dagli individui di pelle bianca

Bell contro Tavistock: prosegue il ricorso in appello

Bell contro Tavistock: prosegue il ricorso in appello

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] I lettori più assidui ricorderanno il nostro approfondimento sulla causa che ha di recente coinvolto la fondazione Tavistock & Portman e in particolare il suo GIDS (Gender Identity Development Service).

Green Pass, trans e Cirinnà (senza il cane): l’esenzione non passa

Green Pass, trans e Cirinnà (senza il cane): l’esenzione non passa

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Mentre tutta Italia smonta pezzo per pezzo la cuccia del proprio cane e c’è anche chi, a sprezzo dell’odore, fruga nella lettiera del gatto (hai visto mai?), sperando di trovare

La fluidità sessuale come fallimentare rifugio alla solitudine

La fluidità sessuale come fallimentare rifugio alla solitudine

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Dicono che la fluidità sessuale sia innata. Una tendenza, tutta moderna, che si è diffusa con la caduta dei pregiudizi sulla normalità binaria aprendo all'idea di poter essere attratti sessualmente

Le linee guida per ostetriche “arcobaleno” in UK

Le linee guida per ostetriche “arcobaleno” in UK

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Avete notato anche voi, cari amici, che ultimamente i tizi che governano le nostre nazioni, nonché i giornalisti e tutti i canali di informazione sono in fissa con gli “uomini”