Tag: tribunale

Nuovo principio della Cassazione: la convenienza parassitaria

Nuovo principio della Cassazione: la convenienza parassitaria

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Non pretendo di indossare i panni del fine giurista, che non mi appartengono, ma rivendico ugualmente il diritto di trovare pretestuosa l’ordinanza n.28995/2020 della Cassazione. Un principio giuridico prescinde, o

I social sono il quarto grado di giudizio per le false accusatrici

I social sono il quarto grado di giudizio per le false accusatrici

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Solo una settimana fa davamo conto in questo articolo degli effetti devastanti che un uso giudiziario del web e dei social network può ottenere. Un uomo, massacrato pubblicamente mentre era in

I media e il web ora hanno le mani sporche di sangue

I media e il web ora hanno le mani sporche di sangue

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Stamattina Fabio Nestola ci ha parlato dell'esistenza di una Direttiva europea (la 2016/343/UE) che dovrebbe tutelare tutti noi dal venire condannati sui media prima che un giudice, al termine di

Sentenza di Brescia e gelosia: ora basta strumentalizzazioni

Sentenza di Brescia e gelosia: ora basta strumentalizzazioni

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Tra i tanti che straparlano sul web vomitando veleno sulla sentenza di Brescia che non ha condannato all’ergastolo Antonio Gozzini, cogliamo uno dei fiori più profumati. Profumati di pregiudizi, luoghi

False denunce: da Terni una possibile risposta

False denunce: da Terni una possibile risposta

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Anche stavolta remo controcorrente, mi capita spesso. Molti si indignano per questa l’iniziativa del Tribunale di Terni dove si prevede la rilevazione dell'incidenza della violenza di genere e domestica nell'ambito

I giudici gli riducono l’assegno di mantenimento: ora deve pagare di più

I giudici gli riducono l’assegno di mantenimento: ora deve pagare di più

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Come intentare una causa per ridurre l’assegno di mantenimento, vincerla vedendo riconosciute le proprie istanze, e pagare più di prima. Tribunale di Matera: nel 2017 il signor Filippo e la

La storia della figlia di T., derubata di un padre e della vita

La storia della figlia di T., derubata di un padre e della vita

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] di Fabio Nestola. Il sito "Ciociaria Oggi" pubblica un articolo in cui si parla di una coppia in crisi che sperimenta le delizie del sistema giudiziario unidirezionale: lui denuncia e

La storia di Ezio nella “culla del Diritto” (che non c’è)

La storia di Ezio nella “culla del Diritto” (che non c’è)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] di Fabio Nestola. La vicenda è consueta, tanto da richiamare alla memoria tante altre simili. Un giudice decreta che l'ex moglie debba consentire alla figlia di vedere il padre, il

Giustizia: in Italia vige il Diritto Discriminatorio Nazionale

Giustizia: in Italia vige il Diritto Discriminatorio Nazionale

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] di Fabio Nestola. Centinaia di telefonate alla vittima, minacce via mail ed sms alla moglie e al figlio della vittima, ma per i giudici non sono atti persecutori. Il motivo:

Verità e inabissamenti: l’onda lunga del sistema Bibbiano

Verità e inabissamenti: l’onda lunga del sistema Bibbiano

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] di Alessio Deluca. La notizia è che Giuseppe Spadaro probabilmente si trasferirà al Tribunale dei Minori di Trento. Si tratta di un tassello fondamentale nell'oscura vicenda che per molto tempo