Tag: accademia

Three-stage journey into (legally sanctioned) feminist degradation

Three-stage journey into (legally sanctioned) feminist degradation

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] In yesterday's article, Alessandro Greco tried to give an interpretation of the present and to trace the outlines of the near future by analysing a wretched law approved by the

Viaggio in tre tappe nel degrado femminista (sancito per legge)

Viaggio in tre tappe nel degrado femminista (sancito per legge)

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Nell'articolo di ieri, Alessandro Greco ha provato a dare una chiave di lettura del presente e a tracciare i lineamenti del futuro prossimo analizzando una sciagurata legge approvata dal Parlamento

La vicenda Massaro-Apadula: facciamo parlare le carte

La vicenda Massaro-Apadula: facciamo parlare le carte

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Essendo nuovamente assurto agli onori della cronaca il caso Massaro-Apadula, ripubblichiamo qui un articolo pubblicato nel precedente blog in data 29 gennaio 2020. Ai tempi, esattamente come oggi, la nostra

Convenzione di Istanbul: il gotha femminista celebra il decennale

Convenzione di Istanbul: il gotha femminista celebra il decennale

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] L'11 maggio scorso ricorreva il decennale della firma della ben nota Convenzione di Istanbul. Invece di istituire il lutto nazionale, come si dovrebbe, accompagnato magari da una mozione di uscita

Le vigliaccate degli etnografi digitali

Le vigliaccate degli etnografi digitali

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Se fino a non molti anni fa l’attivismo e la produzione relativa alle contestazioni delle tesi femministe (declinata anche in maniera indiretta, come semplice manifestazione di una condizione di sofferenza

L’università si cimenta anche sul “femminicidio”. E sono dolori…

L’università si cimenta anche sul “femminicidio”. E sono dolori…

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] La Repubblica, sempre puntualissima su queste cose, giovedì scorso dava notizia di una ricerca svolta per la prima volta in ambito accademico in Italia sul "femminicidio". Un gruppo di ricerca

L’androsfera e la ricerca accademica: una partita senza arbitri

L’androsfera e la ricerca accademica: una partita senza arbitri

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Fingendo di non sapere ciò che era pur ovvio, abbiamo accettato la sfida lanciata da AG About Gender dell’Università di Genova inviando l’articolo della cui sorte ha dato rendicontazione questo

“AG About Gender”: il femminismo accademico

“AG About Gender”: il femminismo accademico

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Si chiama sofisma di petizione di principio (petitio principii) il metodo di ragionamento che prende come premessa quanto afferma la conclusione, cioè incomincia affermando quello che si pretende dimostrare. L'invito

Le verità dogmatiche degli studi di genere universitari

Le verità dogmatiche degli studi di genere universitari

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] L'anno scorso la rivista AG AboutGender (International journal of gender studies), dipendente dall'Università di Genova e guidata da un Comitato scientifico e redazionale accademico di circa un centinaio di donne

Allieva Giulia Schiff, ovvero “il paradigma di genere”

Allieva Giulia Schiff, ovvero “il paradigma di genere”

[su_table][responsivevoice_button voice="Italian Female" buttontext="Ascolta l'articolo"][/su_table] Latina, Accademia dell’Aeronautica Militare. L’allieva Giulia Schiff sale agli onori della cronaca per aver denunciato episodi di violenza, lesioni personali e ingiurie avvenuti in caserma. Giulia sarebbe stata vittima delle